WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
American Psychiatric annual meeting
EPA 2017
Xagena Mappa

Olanzapina nella terapia di mantenimento del disturbo bipolare


L’FDA ha approvato l’Olanzapina ( Zyprexa ) nella terapia di mantenimento del disturbo bipolare.

Nel 2000 l’FDA aveva dato il proprio assenso all’impiego dell’Olanzapina nel trattamento di breve periodo degli episodi maniacali o misti, acuti, associati al disturbo bipolare.

La nuova indicazione è basata sui dati di uno studio che ha mostrato che i pazienti trattati con Olanzapina presentano un intervallo di tempo tra una recidiva e l’altra più lungo rispetto ai pazienti trattati con placebo.

I pazienti trattati con Olanzapina hanno presentato una minore incidenza di recidive di episodi maniacali ( 16,4% versus 41,2% ) e di episodi depressivi ( 34,7% versus 47,8% ) rispetto ai pazienti trattati con placebo.

Il più comune effetto indesiderato osservato durante il trattamento con Olanzapina della schizofrenia e del disturbo bipolare è risultato essere lo stato di sonnolenza.

Altri effetti indesiderati: aumento di peso, disturbo della personalità, costipazione, agitazione, ipotensione, secchezza delle fauci, debolezza, disturbi gastrici, aumento dell’appetito, e tremori.

Un ridotto numero di pazienti ha presentato un aumento asintomatico degli enzimi epatici.

Sono stati riportati alcuni casi di iperglicemia associata a chetoacidosi, coma o morte, tra i pazienti trattati con antipsicotici atipici, tra cui l’Olanzapina.
I pazienti affetti da diabete mellito che assumono antipsicotici atipici dovrebbero essere tenuti sotto osservazione per il possibile peggioramento del controllo della glicemia.

Con l’impiego degli antipsicotici atipici può presentarsi, seppur raramente, la sindrome neurolettica maligna.
Inoltre, possono manifestarsi discinesia tardiva e crisi convulsive.

Il principale effetto indesiderato, in studi clinici di breve durata ( 6 settimane ) di tipo maniacale, osservato associando l’Olanzapina al Litio o al Valproato, è stata la secchezza delle fauci.
Altri comuni effett i indesiderati sono stati : aumento di peso, aumento dell’appetito, capogiri, dolore alla schiena, costipazione, disturbi del linguaggio, aumento della salivazione.

L’Olanzapina non trova indicazione nei pazienti anziani con demenza. ( Xagena2004 )

FDA


Farma2004 Psyche2004



Indietro