EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
American Psychiatric annual meeting
Xagena Mappa

L’aggiunta di un farmaco antidepressivo ad uno stabilizzatore dell’umore nei pazienti con depressione bipolare non aumenta l’efficacia

Gli episodi di depressione sono le più frequenti cause di disabilità tra i pazienti con disturbo bipolare.

L’efficacia e la sicurezza dei farmaci antidepressivi standard negli episodi depressivi associati al disturbo bipolare ( depressione bipolare ) non è stata ben studiata.
Uno studio ha valutato se la terapia antidepressiva aggiuntiva sia in grado di ridurre i sintomi della depressione bipolare senza aumentare il rischio di mania.

La durata massima del trattamento è stata di 26 settimane.

L’outcome primario era rappresentato dalla percentuale di soggetti, in ciascun gruppo di trattamento, che incontrava il criterio di una guarigione durevole ( 8 settimane consecutive di eutimia ).

Il 23,5% ( 42/179 ) dei pazienti che aveva ricevuto uno stabilizzatore dell’umore ed in aggiunta una terapia antidepressiva ha presentato una guarigione durevole, così come il 27,3% ( 51/187 ) dei pazienti trattati con uno stabilizzatore dell’umore ed in aggiunta il placebo ( p=0.40 ).

Trend non significativi sono stati osservati a favore del gruppo ricevente uno stabilizzatore dell’umore negli outcome secondari.

Pertanto l’uso di un farmaco antidepressivo, rispetto ad uno stabilizzatore dell’umore, non è risultato associato ad un’aumentata efficacia. ( Xagena2007 )

Sachs GS et al, N Engl J Med 2007; Published online

Psyche2007 Farma2007






Indietro